VePA: le vetrate panoramiche diventano una possibilità. I consigli di Nyx

Una novità in vista della sostenibilità e del risparmio energetico che Nyx tende vi segnala. Possiedi un balcone o un terrazzo che potrebbe essere chiuso da vetrate? C’è una novità interessante che permette di creare uno spazio su cui investire. Infatti grazie al Decreto Aiuti Bis, l’emendamento all’articolo 33-quater del ddl conversione numero 115/2022 e da poco approvato dal Senato che modifica il comma 1 dell’art. 6 del Testo unico Edilizia, permetterà di installare delle vetrate panoramiche amovibili senza chiedere permessi al Comune. In pratica, sono fattibili le attività di “edilizia libera”, senza alcuna reale abilitazione: sarà possibile “chiudere” balconi e verande liberamente.

Faranno parte di questa categoria le Vepa, acronimo appunto di vetrate panoramiche. Per far fronte al caro energia si faciliterà così il contenimento della dispersione termica, un miglioramento delle prestazioni acustiche ed energetiche; poiché, chiudendo i punti esterni degli appartamenti si possono ridurre notevolmente gli sprechi energetici, rendendo di conseguenza operative anche verande e balconi nel periodo invernale.

L’Assvepa (Associazione italiana vetrate panoramiche) spiega che si tratta di “innovativi manufatti minimalisti composti da antine di vetro paravento, scorrevoli, impacchettabili a scomparsa e manualmente amovibili impiegati da numerosi architetti di fama internazionale che li hanno definiti ‘sistemi intelligenti tra i più innovativi e funzionali’.”

Questa possibilità, non modificano l’aspetto originale di prospetti e facciate, nei mesi invernali consentono anche di proteggere dalle intemperie verande e balconi oltre a rendere gli ambienti meno freddi; mentre d’estate scompaiono totalmente senza creare impedimenti estetici o creare “effetto serra”. Fino a questo momento la legge italiana non si era mai espressa su questa materia, si rispettava semplicemente la regolamentazione dei Comuni, “perché erano considerate un modo per aumentare i volumi dell’abitazione”. Come si legge sui siti specializzati, la norma spiega che queste strutture devono “favorire una naturale micro-areazione che consenta la circolazione di un costante flusso di arieggiamento a garanzia della salubrità dei vani interni domestici” e “avere caratteristiche tecnico-costruttive e profilo estetico tali da ridurre al minimo l’impatto visivo e l’ingombro apparente e da non modificare le preesistenti linee architettoniche”.

Nyx tende sarà pronta a riparare e abbellire anche queste casistiche, che necessitano sicuramente di una schermatura che consenta la privacy di questi nuovi spazi oltre che aumentare il coefficiente termico con la prestazione di prodotti idonei.